Paullese, i cantieri tra Zelo e Paullo slittano al 2021

Paullese, i cantieri tra Zelo e Paullo slittano al 2021

Lo conferma Città Metropolitana, precisando che i lavori in corso riguardano solo le opere preliminari

L’altra metà del ponte che scavalca la Tangenziale est esterna, ultimato nel 2015, resterà inutilizzata per i prossimi tre anni: è l’arco di tempo che dovranno attendere gli utenti per percorrere a due corsie per senso di marcia la Paullese da Zelo a Paullo. Il potenziamento di una delle provinciali più congestionate della Lombardia slitterà infatti al 2021. E i lavori che alcuni automobilisti avevano notato all’inizio di luglio? Palazzo Isimbardi, tramite il vicesindaco con delega alle Infrastrutture Arianna Censi, ha inquadrato gli interventi nell’ottica delle azioni preparatorie (bonifica ordigni, adeguamento reti eccetera), peraltro sospese a marzo a causa dell’allerta Covid-19. Insomma, del doman non v’è certezza: i forzati della trafficata ex statale 415 saranno costretti a desiderare ancora a lungo le due corsie per senso di marcia solo nei tratti Crema-Spino (14 chilometri) e Peschiera Borromeo-Cerca (cinque chilometri), incappando in un lungo collo di bottiglia tra il ponte e il semaforo di Conterico.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola venerdì 27 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA