Paullese chiusa per lavori nella notte tra mercoledì e giovedì, veicoli deviati sulla vecchia strada 415

Paullese chiusa per lavori nella notte tra mercoledì e giovedì, veicoli deviati sulla vecchia strada 415

Provvedimento necessario nel tratto di Paullo per un intervento in vista dell’ampliamento

Emiliano Cuti

La Paullese chiude di nuovo. Dalle 20.30 di mercoledì sera fino alle 6 di giovedì mattina tutti i veicoli in transito saranno deviati sulla vecchia 415, attraverso i comuni di Zelo, all’altezza della grande rotonda nella zona artigianale-commerciale in direzione Milano, e a Mediglia, in località Quattro Strade, in direzione Crema

.Il tratto chiuso è esclusivamente quello di Paullo per «provvedere alla posa di infrastrutture tecnologiche» nell’ambito dei lavori di ampliamento della superstrada. Non sono previsti grossi disagi, anche in virtù del volume di traffico comunque limitato nella fascia oraria prevista. «Abbiamo ricevuto comunicazione dell’intervento la scorsa settimana e abbiamo svolto le verifiche del caso – annuncia il comandante della polizia locale -. Nello specifico le attività si concentreranno in orario serale, quindi non avremo grosse ripercussioni rispetto alla circolazione interna in città, considerando che è già in vigore – con l’apertura della complanare – il divieto di ingresso e uscita da via Manzoni sulla Paullese. Il transito, alternativo con la chiusura, sfrutterà la via Milano per proseguire sulla via per Cascina Gavazzo per la reimmissione sulla ex statale 415 e viceversa. Noi svolgeremo i controlli del caso, anche rispetto al posizionamento della corretta segnaletica stradale».

Non sarà necessaria la sospensione della Ztl (zona traffico limitato) in ingresso a Paullo, che resterà regolarmente attiva dalle 7 alle 9. «Non vi sono sovrapposizioni con la chiusura della Paullese, che terminerà alle 6 – afferma il comandante Papalia -. Da quell’ora in poi sarà possibile immettersi sulla 415, senza transitare dalla via Milano, sfruttando la complanare. Per questo motivo abbiamo deciso di mantenere in funzione la Ztl».


© RIPRODUZIONE RISERVATA