Melegnano, la protesta di parrucchieri, ristoratori e baristi davanti al Comune VIDEO

Melegnano, la protesta di parrucchieri, ristoratori e baristi davanti al Comune VIDEO

In 40 partecipano alla protesta: «Molte le imprese che rischiano di alzare bandiera bianca»

“Con la chiusura prolungata delle nostre attività, molte imprese rischiano di fallire, il governo e il Comune ci devono ascoltare”. E’ questo il grido di dolore che si è alzato stamattina nel cuore di Melegnano, dove un quarantina tra parrucchieri, baristi e ristoratori della città hanno organizzato una manifestazione di protesta nella centralissima piazza Risorgimento all’ombra del municipio di palazzo Broletto.

“Siamo in piazza per testimoniare la gravissima situazione delle attività produttive, che non potranno riaprire i battenti prima di giugno dopo tre mesi di completa chiusura - è stato questo il filo conduttore dei vari interventi -. Da un lato il governo ci impone di rimanere chiusi sino al 1 giugno, ma dall’altro non prevede forme di sostegno a favore delle nostre attività, che si trovano dunque a fare i conti con una crisi economica sempre più grave. Anche a livello comunale le tasse sono state semplicemente prorogate al mese di giugno, ma non è vi è stato alcun tipo di annullamento: nasce da qui la necessità a nostro avviso di annullare tutte le imposte e le tasse”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA