OSSAGO Scatta la truffa del finto nipote, l’anziana al telefono non ci casca
Le truffe ai danni degli anziani sono purtroppo all’ordine del giorno anche nel Lodigiano. Occorre stare attenti (Foto by Archivio)

OSSAGO Scatta la truffa del finto nipote, l’anziana al telefono non ci casca

Vittima la nonna di un consigliere: «Avrebbe dovuto consegnare soldi e ori»

Anziani ancora nel mirino dei truffatori: sventato un altro tentativo di raggiro telefonico ai danni di una donna di 78 anni residente a Ossago Lodigiano.

La modalità è sempre la stessa: una telefonata che arriva inaspettata con l’annuncio di un parente grave o in fin di vita e la richiesta urgente di denaro per affrontare le spese sanitarie.

È accaduto giovedì intorno alle 15, tutto in pochi minuti: «Quando mia nonna materna ha risposto al telefono, una voce maschile si è presentata con il mio nome - riferisce il consigliere comunale Federico Calvi, nipote della vittima -. Le è stato detto che ero ricoverato in ospedale, in gravi condizioni, e che occorrevano al più presto iniezioni che costavano 10mila euro. Sarebbe intervento l’esercito a consegnarle direttamente in ospedale» precisa il consigliere trentenne, preoccupato per la nonna. Scossa, infatti, la donna avrebbe subito messo in allerta i due figli. «Il truffatore ha detto a mia nonna di recuperare tutti i contanti, ori e gioielli in suo possesso, e che sarebbe intervenuto al più presto una persona incaricata a casa sua per recuperare il tutto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA