OSPEDALETTO Cremonini, 26 milioni di interventi
Il rendering della piattaforma Marr

OSPEDALETTO Cremonini, 26 milioni di interventi

L’anno prossimo i lavori per la piattaforma logistica della carne targata Marr

La piattaforma logistica della carne del Gruppo Cremonini prevede opere di costruzione da 26 milioni 728mila euro, 1 milione 100mila circa di interventi compensativi concordati con la Provincia di Lodi, oltre gli oneri dovuti ai Comuni. Cantiere al via tra un anno, nel quarto trimestre 2022 con intervento concluso e operatività entro il 2024, il nuovo sito logistico sarà realizzato da Inalca e poi ceduto in affitto alla società di logistica Marr, con un’operazione tutta intra-gruppo. Meno certi i numeri dell’occupazione, che negli atti preliminari però non costituiscono un vincolo. Nel progetto presentato in Regione per il via libera urbanistico, appena ottenuto, si scrive nero su bianco di un numero massimo di lavoratori previsto in 520, nell’accordo d’ambito provinciale sottoscritto a maggio 2020 e pubblicato come delibera del presidente, l’impegno più prudenziale è per 350 posti di lavoro.

Nel terzo trimestre 2021 Marr ha conseguito ricavi totali per 532 milioni di euro (compresi 22 milioni di ricavi del Gruppo Verrini appena entrato a far parte di Marr ad aprile) in incremento rispetto ai 509 milioni del 2019 pre-pandemia (e leggermente sopra il 2019 anche a parità di perimetro aziendale) e in crescita di +30 per cento rispetto ai 409 milioni del difficilissimo 2020. L’azienda nel comunicato ufficiale spiega tuttavia come il risultato rifletta delle componenti molto disomogenee tra di loro, soprattutto nell’attività per i canali Horeca legati al turismo (bene mare e montagna, male città d’arte) e nella tipologia di prodotto (benissimo quelli ittici).

Il progetto prevede l’intervento su un’area di 95mila 500 metri quadrati già di proprietà Inalca, con una superficie lorda di pavimento di 43mila 630,30 metri quadrati, di cui coperti 39mila 910,30 metri quadrati e 12mila metri quadrati di parcheggi per 265 posti auto.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola giovedì 4 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA