OMICIDIO DI TARQUINIA, LA SVOLTA - Confessa il 68enne originario di Melegnano
Omicidio di Tarquinia, il luogo del ritrovamento del cadavere

OMICIDIO DI TARQUINIA, LA SVOLTA - Confessa il 68enne originario di Melegnano

Claudio Cesaris aveva vissuto anche a Dresano e aveva studiato al Gandini di Lodi

Il 68enne originario di Melegnano Claudio Cesaris ha confessato l’omicidio del 50enne biologo Dario Angeletti, che è avvenuto nei giorni scorsi a Tarquinia nel Lazio. La notizia del fermo con la pesante accusa di omicidio ha destato profondo sconcerto tra gli amici di Melegnano, dove Cesaris ha trascorso la gioventù prima di trasferirsi nel vicino Comune di Dresano, conservando comunque uno stretto legame con la città sul Lambro. Classe 1953, a lungo tecnico di laboratorio all’università di Pavia, Cesaris ha frequentato il liceo scientifico Gandini di Lodi, rimanendo in contatto con diversi compagni di classe, che si sono detti anch’essi sconvolti per quanto accaduto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA