Oggi la giornata mondiale delle api, ma in Lombardia gli alveari si stanno spopolando
Un apicoltore al lavoro (archivio)

Oggi la giornata mondiale delle api, ma in Lombardia gli alveari si stanno spopolando

Secondo Greenpeace i pesticidi hanno causato la morte di 12 milioni di insetti

Secondo i dati degli apicoltori lombardi italiani, si registra anche quest’anno il terribile fenomeno degli spopolamenti degli alveari che, oltre alle api mellifere, riguarda in maniera diversa tutti gli insetti impollinatori. “Nella sola Lombardia, quest’anno sono circa 650 gli alveari di cui c’è evidenza degli spopolamenti, monitorati dai Tecnici di Apilombardia”. Lo scrive Greenpeace Italia in un comunicato

.Per Federica Ferrario, responsabile Campagna Agricoltura della ong, “si stima una perdita di oltre 12 milioni di api sparite nel nulla. A ucciderle sono stati i pesticidi usati nell’agricoltura intensiva”.

Sos caldo negli alveari italiani dove le alte temperature stressano le api limitando l’attività di raccolta del polline e aggravando una situazione che nell’ultimo anno ha visto dire addio a un vaso di miele italiano su tre proprio per effetto dei cambiamenti climatici, con sei eventi estremi al giorno tra siccità, incendi, bombe d’acqua e gelo che hanno compromesso pesantemente la vita nelle arnie. È quanto emerge dall’analisi di Coldiretti in occasione della Giornata mondiale delle api proclamata dall’Onu.


© RIPRODUZIONE RISERVATA