Nuova ordinanza sulla “movida” in centro: via le transenne ma restano i controlli
La polizia locale controlla la “movida”

Nuova ordinanza sulla “movida” in centro: via le transenne ma restano i controlli

Il Broletto punta a un lieve allentamento ma invita al massimo rispetto delle precauzioni anticontagio soprattutto da parte dei giovani

Il sindaco di Lodi Sara Casanova ha firmato poco fa una nuova ordinanza per contenere gli assembramenti nelle strade del centro storico. Ecco le regole per questo week end.

Con Ordinanza del Sindaco n.16 del 12 giugno 2020, sono state stabilite le seguenti misure per la prevenzione degli assembramenti all’esterno dei pubblici esercizi.

Venerdì 12 e sabato 13 giugno, dalle ore 20 fino alle ore 7 del giorno successivo è vietata la vendita per asporto di bevande alcoliche da parte dei negozi di vicinato, delle attività artigianali, dei distributori automatici e delle medie strutture di vendita (supermercati), mentre rimane consentita la consegna a domicilio di alimenti e bevande di qualsiasi gradazione.

Dalle ore 21.30 di venerdì 12 alle ore 01.30 di sabato 13 e dalle ore 21.30 di sabato 13 alle ore 1.30 di domenica 14 giugno le aree di Corso Umberto, nel tratto compreso tra il civico 65 e via Verdi e quella di Via Volturno, nel tratto compreso tra Corso Umberto e Via Strepponi, saranno presidiate da personale di vigilanza, incaricato dai pubblici esercizi della zona, con il compito di invitare gli avventori al rispetto delle norme di distanziamento e sull’utilizzo dei dispositivi di protezione e di segnalare puntualmente alla Polizia Locale eventuali violazioni di tali disposizioni.

«Confrontandoci con i gestori di bar e ristoranti e con le associazioni di categoria e, in base a quanto verificato dalla nostra Polizia Locale, abbiamo deciso di apportare alcune modifiche alle misure che erano state emanate in via sperimentale il 30 maggio scorso per contenere le situazioni di affollamento nella fascia oraria serale e notturna e nei fine settimana all’esterno dei pubblici esercizi. Nelle sere di venerdì 12 e sabato 13 giugno rimarrà ancora valido il divieto di asporto di alcolici da parte di negozi, supermercati e distributori automatici, mentre restano consentite le consegne a domicilio di cibo e bevande anche alcoliche. L’area del centro storico delimitata da Corso Umberto e via Volturno, dove si erano verificati gli episodi di assembramento più consistenti, non sarà più delimitata da transenne, ma comunque presidiata da personale di vigilanza incaricato dai gestori dei locali e controllata dalla nostra Polizia Locale, a partire dalle 21.30, orario a partire dal quale l’afflusso di persone è generalmente in aumento. Il buon esito delle misure stabilite dalla precedente ordinanza, ottenuto anche grazie all’attività di informazione e sensibilizzazione svolta nelle scorse settimane dalla Polizia Locale, dagli esercenti e dalle associazioni di categoria, ci ha permesso di non irrigidire ulteriormente le limitazioni, ma anzi di tentare un lieve allentamento. L’attenzione da parte dell’Amministrazione rimane comunque massima. Confidiamo nella responsabilità dei nostri concittadini e rinnoviamo ancora una volta l’invito al rispetto di tutte le regole di prevenzione e sicurezza in funzione anticontagio», così il Sindaco Sara Casanova.


© RIPRODUZIONE RISERVATA