Niente ferie, gli hub vaccinali di Codogno e Lodi restano aperti
Gli accessi al centro vaccinale di San Grato durante l’ultimo open day (Ribolini)

Niente ferie, gli hub vaccinali di Codogno e Lodi restano aperti

Cambio di programma dell’azienda sanitaria, al lavoro anche a Ferragosto

Laura Gozzini

Niente ferie agli hub di Lodi e Codogno, dove ieri è proseguita la campagna vaccinale contrariamente alla decisione iniziale dell’Asst di tenere chiuso l’1 e il 15 agosto. Con un cambio di programma l’azienda sanitaria ha predisposto l’apertura dei due centri sia ieri che a Ferragosto, approfittando dell’allentamento delle somministrazioni che hanno alleggerito i flussi.

Raggiunto il traguardo di 6 italiani su 10 immunizzati, le vaccinazioni procedono a ritmi più bassi rispetto solo ai giorni scorsi e agli hub non c’è stata ressa. La possibilità per gli over 60enni di presentarsi senza prenotazione e l’obbligo di Green Pass introdotto dal Governo per andare al cinema, al ristorante, piuttosto che allo stadio, dall’altro lato stanno spingendo anche gli scettici a vaccinarsi, e sia all’hub di Codogno che a Lodi ieri si sono presentati diversi pensionati che in teoria avrebbero già dovuto vaccinarsi e si sono decisi a farlo perché “costretti” dalle nuove regole. «Per molti la partita di calcio è un valido motivo per fare il vaccino» commenta un operatore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA