Nel palazzetto di Vizzolo un hub da 1.400 vaccini al giorno
Il centro sportivo di Vizzolo

Nel palazzetto di Vizzolo un hub da 1.400 vaccini al giorno

La Regione ha individuato il centro sportivo come polo di riferimento per tutto il Sudmilano

Mentre nella giornata di giovedì sono riprese le vaccinazioni degli over 80 nel centro culturale in via Verdi, la realtà di Vizzolo è stata individuata come hub di riferimento anche per la campagna anti-Covid di massa, nel cui palazzetto dello sport da aprile la Regione Lombardia punta a vaccinare fino a 1.380 persone al giorno. Ieri la conferma è arrivata dal sindaco Luisa Salvatori, che mercoledì ha partecipato con gli altri primi cittadini del territorio ad un incontro proprio in tema di vaccinazioni, a cui hanno preso parte anche i vertici dell’Ats e dell’Asst Melegnano Martesana. «Come già emerso all’inizio della settimana in sede regionale, gli organismi competenti hanno ribadito la volontà di organizzare a Vizzolo la campagna vaccinale di massa, che dovrebbe scattare tra aprile e maggio - sono le sue parole -: la scelta è caduta sul nostro paese perché si trova a poche decine di metri dall’ospedale Predabissi, il cui personale sanitario è destinato a giocare un ruolo di primo piano. Per quanto riguarda la location, è stato individuato il palazzetto dello sport in via Verdi, che con i suoi mille metri quadrati risponde alle esigenze richieste dagli organismi competenti, secondo i quali sono necessarie strutture grandi almeno 600 metri quadrati: fermo restando che sarà ovviamente necessario allestire le singole postazioni per assicurare le vaccinazioni di massa, grazie alle quali sarà finalmente possibile sconfiggere l’emergenza legata al coronavirus». In base a quanto chiarito da Regione Lombardia all’inizio del mese, l’obiettivo sarebbe quello di vaccinare sino a 1.380 persone al giorno nel centro di Vizzolo.

«Anche in questo caso il nostro sarebbe l’hub di riferimento per l’intero Sudmilano, dove al momento non sono previsti altri centri vaccinali - conclude il sindaco Salvatori -: ancora una volta assicuriamo la disponibilità nella fase organizzativa dei volontari di Vizzolo vicina, che potrebbero da un lato regolare l’accesso al centro vaccinale e dall’altro fornire indicazioni agli automobilisti in arrivo dagli altri Comuni». Dopo aver interessato nei giorni scorsi i professori, gli operatori socio-sanitari e i farmacisti, ieri al centro culturale è intanto ripresa la campagna vaccinale degli over 80, che si protrarrà anche oggi, domani e domenica per continuare poi nel corso della prossima settimana. Per snellire la procedura di accettazione degli insegnanti che hanno ricevuto la comunicazione dell’appuntamento, l’Asst invita a portare anche l’eventuale tesserino dell’esenzione o un qualsiasi referto medico che attesti le eventuali patologie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA