Nel Lodigiano il contagio è basso ma non si ferma: altri 164 positivi

Nel Lodigiano il contagio è basso ma non si ferma: altri 164 positivi

Il Governatore Fontana però sottolinea che in Lombardia sono finalmente tornati a calare i ricoverati per coronavirus. Superati i 20mila morti nella regione

«Oggi, per la prima volta dal dall’inizio della nuova ondata, il totale dei ricoveri in Lombardia ha un segno negativo (-32 dai reparti ordinari)». Lo scrive sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. «Un nuovo piccolo segnale di miglioramento. Potrebbe essere un dato isolato o - prosegue il governatore - l’inizio della discesa, i numeri non sono alti come l’ondata che abbiamo affrontato a marzo, ma i nostri ospedali si stanno occupando con enorme impegno di 8.291 persone ricoverate e 915 pazienti in terapia intensiva». «Consolidare il segno ’meno’ su questi due numeri - conclude Fontana - è la nostra assoluta priorità: cautela, distanziamento e mascherine».

Ecco i dati regionali di oggi:i nuovi tamponi eseguiti sono stati 37.595, i nuovi casi positivi 7.453 (di cui 516 ’debolmente positivi’ e 101 a seguito di test sierologico), i nuovi guariti/dimessi in 24 ore 3.791, in aumento di 12 persone i ricoverati in terapia intensiva, che attualmente sono 915, in calo invece di 32 unità i ricoverati non in terapia intensiva, che attualmente sono 8.291. I morti sono stati 165, portando il totale complessivo a 20.015.

I nuovi casi per provincia: Milano: 2.928, di cui 1.134 a Milano città; Bergamo: 275; Brescia: 556; Como: 645; Cremona: 227; Lecco: 197; Lodi: 164; Mantova: 184; Monza e Brianza: 873; Pavia: 406; Sondrio: 186; Varese: 657.


© RIPRODUZIONE RISERVATA