Montanaso, entra l’acqua nella materna

Premiato con l’Ancitel Saint Goben, etichetta di riconoscimento doc di sostenibilità ambientale e sociale, realizzato a tempo di record - in soli 8 mesi - , diventato il punto di riferimento del benessere dei più piccoli del paese, il nuovo asilo “La Felicitalpa” di Montanaso da fiore all’occhiello si è trasformato in una gatta da pelare per la giunta Ferrari. Da qualche tempo, infatti, nella struttura, progettata per essere completamente isolata dal punto di vista energetico ed acustico, l’acqua si è scavata un percorso del tutto particolare ed è riuscita ad oltrepassare le barriere del tetto, creando chiazze di umidità e disagi. Una situazione che non è passata inosservata, anche e soprattutto perché l’edificio, moderno e inaugurato nel settembre 2011, è sempre stato citato come esempio di eccellenza. Costata alle casse comunali poco di più di 670mila euro, a cui si è aggiunto un contributo regionale di 380mila euro, ottenuto proprio sulla base di criteri speciali, destinati a costruzioni con standard energetici molto alti, per la struttura ora è tempo di manutenzioni. Operazioni che il Comune ha richiesto e ottenuto a titolo gratuito all’azienda costruttrice. Le infiltrazioni avevano iniziato a farsi notare già dallo scorso anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA