Ministri e big della medicina a Lodi per fare il punto sul Covid
Il ministro Speranza alla Camera

Ministri e big della medicina a Lodi per fare il punto sul Covid

Tra gli altri il ministro Speranza, Brusaferro e Zangrillo

Due ministri e alcuni tra i più quotati medici e ricercatori italiani a Lodi per fare il punto sull’emergenza Covid in atto nel Paese. È in programma venerdì 6 novembre il Simposio scientifico dal titolo “Covid-19, a che punto siamo?”. L’evento, che punterà i fari di tutti i media italiani su Lodi, è previsto alle 16 all’auditorium della Banca Popolare di Lodi di via Polenghi Lombardo. Il simposio è stato voluto dal prefetto di Lodi, Marcello Cardona, e la macchina organizzativa della prefettura di Lodi - la prima in Italia a fronteggiare l’emergenza Covid - è al lavoro ormai da settimane. «L’evento, che oltre alla presenza di esimi esperti sul tema vedrà la partecipazione del ministro della Salute Roberto Speranza e del ministro della Difesa Lorenzo Guerini, sarà l’occasione per constatare gli sforzi che il territorio lodigiano ha per primo affrontato per la gestione dell’emergenza sanitaria», osserva il prefetto di Lodi, Cardona.

Cinque i relatori, che affronteranno i temi scientifici e forniranno il quadro di una pandemia che, in Italia, torna a preoccupare: il professor Silvio Brusaferro (presidente dell’Istituto superiore di sanità), il professor Luca Richeldi (direttore dell’Uoc di Pneumologia del Policlinico universitario Agostino Gemelli), il professor Fausto Baldanti (responsabile del Laboratorio di virologia molecolare della Fondazione Irccs Policlinico San Matteo), il professor Alberto Zangrillo (Direttore dell’Uo di Anestesia e Rianimazione dell’Irccs Ospedale San Raffaele) e il professor Luca Bernardo (Direttore del Dipartimento di Medicina dell’infanzia e dell’età evolutiva Irccs Fatebenefratelli-Sacco). Il simposio sarà moderato da Luciano Fontana, direttore del “Corriere della Sera”, e da Lorenzo Rinaldi, direttore de “il Cittadino”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA