Melegnano, vanno in ferie e buttano l’umido nei cestini in strada: scatta un’invasione di topi
Tre topi che banchettano in un cestino stradale (Foto by Botti)

Melegnano, vanno in ferie e buttano l’umido nei cestini in strada: scatta un’invasione di topi

Non si contano più neppure gli scarafaggi, pericolo per l’igiene pubblica

Il Borgo di Melegnano è invaso da topi sempre più grossi e scarafaggi. Lo denunciano i residenti, con tanto di foto più che eloquenti di topi che alla luce del sole entrano ed escono dai cestini stradali della spazzatura. «Non possiamo più stare sul balcone per paura di trovarci topi o blatte», aggiungono inorriditi alcuni abitanti del cuore storico di Melegnano. Le cassettine per la derattizzazione sembrano fare poco o nulla. L’appello è al Comune, perché agista subito con disinfestazioni serie, prima che scoppi qualche grave epidemia, come se ce ne fosse ancora bisogno. Per alcuni commercianti sono già svelate le cause: «Molto spesso i topi vengono trovati nei cestini, questo perché alcune persone in partenza per le ferie gettano i sacchi dell’umido all’interno, e automaticamente attirano i ratti provenienti dal Lambro». E la situazione blatte (scarafaggi, che crescono nelle fogne) sembra essere addirittura più invasiva, soprattutto nella centrale via Dezza: «La passeggiata Aldo Moro è sempre piena, soprattutto di sera - commenta un altro residente -. Anche via San Martino e via Piave sono messe male, alcuni miei amici si trovano le blatte in cortile. Sicuramente lo scorso intervento è servito, ma non basta una disinfestazione per abbattere il problema». Il sindaco Vito Bellomo preannuncia quindi interventi straordinari. (ha collaborato Samuel Botti)


© RIPRODUZIONE RISERVATA