MELEGNANO Un vigile urbano salva il bimbo rimasto chiuso nel camper
L’agente di polizia locale Domenico Cicala

MELEGNANO Un vigile urbano salva il bimbo rimasto chiuso nel camper

Il tempestivo intervento dell’agente Domenico Cicala ha evitato che il piccolo rimanesse vittima del grande caldo

«Non appena la mamma ci ha chiamato disperata, siamo subito accorsi per salvare il bimbo, così abbiamo liberato il piccolo di due anni rimasto imprigionato sul camper». In servizio a Melegnano da sole tre settimane, il 34enne agente della polizia locale Domenico Cicala racconta così l’impresa che l’ha visto protagonista nella tarda mattinata di mercoledì, quando nel giro di pochi minuti è riuscito ad aprire il finestrino e liberare così il piccolo rimasto chiuso sul veicolo a pochi metri dal comando all’angolo tra via Zuavi e piazza XXV Aprile. «È successo tutto attorno alle 11.30, quando la mamma ci ha chiamato disperata - afferma il neo vigile originario della Basilicata -: dopo aver posteggiato il camper, era scesa solo pochi secondi per pagare il parcometro nella zona della stazione, ma tanto era bastato al bimbo per abbassare la sicura e rimanere quindi imprigionato all’interno del mezzo». Complice il gran caldo di questi giorni, il rischio era che il piccolo si potesse sentire male da un momento all’altro.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola giovedì 22 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA