MELEGNANO Sfondano la saracinesca: edicola tre volte nel mirino
Il gestore del chiosco di Melegnano, il 20enne Lorenzo Mietitore (Cornalba)

MELEGNANO Sfondano la saracinesca: edicola tre volte nel mirino

Colpi a ripetizione ai danni del chiosco nella centrale piazza IV Novembre

A Melegnano entra ancora in azione la banda delle saracinesche, che nelle ultime due settimane ha preso di mira per ben tre volte l’edicola nella centralissima piazza IV Novembre, dove sono spariti i giochi dei bimbi, le caramelle e addirittura la coperta della Juve.

L’ultimo colpo è avvenuto nella notte tra venerdì e sabato, quando i ladri non sono comunque riusciti a mettere piede nel chiosco nella piazza centrale di Melegnano, dove il giovedì e la domenica mattina va in scena il tradizionale mercato alimentare. «Me ne sono accorto all’alba di sabato quando, arrivato per aprire l’edicola e iniziare l’attività, mi sono accorto che la saracinesca faticava ad alzarsi - racconta il 20enne Lorenzo Mietitore, che gestisce il chiosco con la mamma Gabriella -. Solo in un secondo tempo, ho capito che qualcuno aveva cercato di sollevarla, ma alla fine il tentativo è andato a vuoto: non così è accaduto in occasione dei due precedenti colpi, che sono invece andati a segno».

Dopo aver sollevato la serranda, gli intrusi sono penetrati nel chiosco passando dalla stretta fessura dalla quale vengono consegnati i quotidiani, i settimanali e i periodici agli abituali clienti dell’edicola in centro città.

«Una volta all’interno del chiosco, la prima volta hanno rubato il plaid della Juve, mentre nel secondo caso a sparire sono stati gli spiccioli del fondo cassa, i giochi dei bambini e le caramelle, che hanno infilato in un sacchetto prima di far perdere le proprie tracce - continua il giovane Mietitore nel racconto -. Il tutto senza che nessuno si accorgesse di nulla, solo la mattina successiva abbiamo fatto i conti con la brutta sorpresa: all’interno il chiosco era in gran parte a soqquadro, all’appello mancavano le caramelle e i giochi dei piccoli. Il bottino dei vari colpi non è mai stato rilevante, quasi certamente si tratta di un gruppo di vandali, tutte le volte abbiamo in ogni caso dovuto sistemare la saracinesca danneggiata in più punti: in un’occasione abbiamo richiesto l’intervento dei carabinieri, in un’altra circostanza abbiamo invece presentato direttamente la denuncia alle forze dell’ordine presenti in città».

Sempre in questi giorni un colpo simile è andato a segno in via San Martino dove, anche in questo caso dopo aver sollevato la saracinesca, i ladri hanno portato via il fondo cassa e il monopattino del titolare del negozio di frutta e verdura in zona Borgo.n


© RIPRODUZIONE RISERVATA