MELEGNANO Servono spazi per le scuole, in arrivo due tensostrutture
La palestra in zona Giardino, una delle tende sorgerà in questa zona

MELEGNANO Servono spazi per le scuole, in arrivo due tensostrutture

Le tende saranno installate nel cortile della primaria di via Cadorna e accanto alla palestra in zona Giardino

Grazie ai 100mila euro stanziati dal governo di Roma, sono in arrivo due tensostrutture per le scuole comunali di Melegnano, che verranno piazzate nel cortile della primaria in via Cadorna e accanto alla palestra in zona Giardino, dove hanno sede le secondarie di primo grado Frisi e Calvino. È quanto ha fatto sapere l’amministrazione alla guida di Melegnano, che nei prossimi giorni dovrà dunque procedere alla gara per ordinare le due tensostrutture, il cui obiettivo sarà quello di contribuire ad assicurare il rispetto delle normative anti-Covid. Tutto questo grazie a un apposito finanziamento del ministero della pubblica istruzione, che ha destinato 100mila euro alla realtà melegnanese: aventi una lunghezza di circa 25 metri, una larghezza di 20 e un’altezza di sette, le due tensostrutture verranno piazzate nel cortile della primaria Dezza in via Cadorna, dove sono presenti oltre 500 alunni, e accanto alla palestra comunale di via Morvillo in zona Giardino, sulla quale gravitano invece quasi 900 studenti tra le scuole secondarie Frisi e Calvino e quelli dell’Afol Sudmilano con i corsi di parrucchieri e aiuto cuochi. Sempre in base a quanto fatto sapere dall’esecutivo alla guida di Melegnano, entrambe le tensostrutture verranno utilizzate quasi esclusivamente per le attività sportive e di carattere motorio.

Quello di questi giorni non è peraltro il primo stanziamento del governo a favore della realtà locale, il Comune già qualche mese fa ha ricevuto infatti 90mila euro, che in quella circostanza sono serviti per creare sei nuove aule all’interno del refettorio nella scuola secondaria di primo grado in via Giardino, destinate tre alla Frisi e tre all’istituto Calvino, nonchè al recupero di altri tre spazi nel refettorio piccolo della primaria Dezza in via Cadorna. Per quanto riguarda infine l’altra primaria Frisi in viale Lazio, entro il 30 ottobre verrà completata la ristrutturazione dell’ex casa del custode, che a quel punto sarà utilizzata come aula polifunzionale con i servizi annessi. Sempre nella struttura prefabbricata in fondo a viale Lazio, nella giornata di sabato è stato consegnato un nuovo modulo bagni che, dopo l’allacciamento avvenuto lunedì, da ieri è utilizzabile dagli alunni dell’istituto Frisi: richiesto a più riprese nell’ultimo periodo dal personale scolastico e dagli stessi genitori dei quasi 350 studenti, si tratta di un intervento ritenuto fondamentale per la scuola nella periferia nord di Melegnano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA