MELEGNANO Schiamazzi fino all’alba:  notti insonni in piazza dei Fiori
Uno scorcio di piazza dei Fiori a Melegnano

MELEGNANO Schiamazzi fino all’alba: notti insonni in piazza dei Fiori

Da settimane gruppi di ragazzi si ritrovano a giocare per lunghe ore, disturbando i residenti

«Con gli schiamazzi sino alle 4 del mattino, sono tornate le notti d’inferno nel cuore del Giardino, dove un gruppo di giovani ci rende il sonno impossibile». Ieri l’ennesima denuncia è arrivata dagli abitanti della zona attorno a piazza dei Fiori nella periferia sud di Melegnano, ai lati della quale si trova la chiesa di San Gaetano con numerosi nuclei condominiali e diversi negozi. «L’ultimo episodio risale alla notte tra sabato e domenica quando, arrivati in piazza dei Fiori attorno alle 23.30, un gruppo di giovani si è trattenuto sotto le nostre finestre sino a quasi le 4 - sono sbottati in tarda mattinata -: oltre a giocare a calcio nel bel mezzo del piazzale, i ragazzi si sono resi protagonisti di urla e schiamazzi per gran parte della nottata, che ci hanno reso dunque il sonno impossibile. Il tutto aggravato dal fatto che, complice il gran caldo di questi giorni, siamo soliti lasciare aperte le finestre di casa». Già in passato i residenti del Giardino hanno sollevato a più riprese questioni analoghe, che sembravano aver subito un progressivo calo durante l’emergenza legata al Covid. «Con la fine del coprifuoco e la conclusione delle scuole, siamo tornati a vivere notti d’inferno - hanno ribadito prima di lanciare un vero e proprio appello con i commercianti attivi nella zona -. Oltre ai maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine, ancora una volta rimarchiamo la necessità di una complessiva riqualificazione di piazza dei Fiori, di cui si parla da tempo senza però alcuna soluzione pratica: solo così sarà finalmente possibile rilanciare un’area tanto centrale per l’intero quartiere Giardino».


© RIPRODUZIONE RISERVATA