MELEGNANO Respinta la mozione di sfiducia contro l’assessore Salvaderi
Roberta Salvaderi

MELEGNANO Respinta la mozione di sfiducia contro l’assessore Salvaderi

Partito Democratico e Rinascimento hanno difeso a spada tratta la titolare della delega alle politiche educative

Alla fine di un vibrante dibattito con piccati botta e risposta tra maggioranza e opposizione, a Melegnano è stata respinta la mozione di sfiducia contro l’assessore Roberta Salvaderi, che è stata difesa a spada tratta da Partito democratico e Rinascimento Melegnanese. Attorno all’una della notte tra lunedì e martedì si è concluso così il consiglio comunale chiamato a decidere le sorti della titolare alle politiche educative, alla quale le minoranze di Sinistra per Melegnano e Insieme Cambiamo hanno imputato la mancata attivazione dei centri estivi comunali, che tante polemiche hanno scatenato negli ultimi mesi in città. È nata così la mozione di sfiducia che ieri sera ha incassato il via libera delle altre minoranze di Lega e Forza Italia: di tutt’altro avviso la maggioranza del Partito democratico e Rinascimento Melegnanese con lo stesso sindaco Dem Rodolfo Bertoli, che hanno fatto quadrato e rinnovato la fiducia all’assessore Salvaderi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA