Melegnano, misteriosa strage di piccioni nel Lambro

Melegnano, misteriosa strage di piccioni nel Lambro

Una ventina di uccelli morti all’altezza del ponte in via Frisi

È mistero sulla strage di piccioni nel cuore di Melegnano, dove in questi giorni almeno una ventina di uccelli sono stati trovati senza vita nel Lambro all’altezza delle chiuse all’ombra del ponte in via Frisi. Secondo gli esperti potrebbero essere stati avvelenati o vittime di un’epidemia, mentre palazzo Broletto ha inviato un’apposita segnalazione al nucleo ittico-venatorio della Città metropolitana, che sarà insomma chiamato a far luce su quanto accaduto. Il caso è scoppiato nel corso del fine settimana, quando sono arrivate diverse segnalazioni sia dai residenti della zona sia dagli stessi passanti che, camminando lungo la passeggiata in riva al Lambro tra via Dezza e la Broggi Izar, hanno notato la presenza dei piccioni morti nel fiume proprio all’altezza delle chiuse nel pieno centro abitato di Melegnano. Alcuni sono stati poi trascinati dalla corrente, ma ancora lunedì mattina una decina di carcasse erano ancora presenti nell’area attorno al ponte in via Frisi, in tutto si calcola che fossero almeno una ventina i volatili trovati senza vita.

Approfondisci l'argomento sul giornale in edicola o sulla copia digitale de Il Cittadino

© RIPRODUZIONE RISERVATA