MELEGNANO Lutto cittadino e bandiere a mezz’asta per Gino Strada
Bandiere a mezz’asta per Gino Strada

MELEGNANO Lutto cittadino e bandiere a mezz’asta per Gino Strada

Il fondatore di Emergency è scomparso il 13 agosto. Lunedì si è chiusa la camera ardente a Milano

Con le bandiere di palazzo Broletto a mezz’asta, oggi 24 agosto a Melegnano è stato proclamato il lutto cittadino in ricordo di Gino Strada, lo storico fondatore di Emergency. È quanto fa sapere l’amministrazione in una nota diramata nel corso della mattinata. «La scomparsa il 13 agosto del fondatore di Emergency ci ha portato a riflettere sull’impegno a livello mondiale della realtà che ha creato con la moglie Teresa Sarti - scrive l’amministrazione alla guida della città -. Medico e attivista, Gino Strada si è speso per le persone più deboli, emarginate e fragili attraverso un servizio concreto portato in tutto il mondo senza dimenticare l’Italia, come ha dimostrato con le numerose attività realizzate durante tutta la pandemia. Un lavoro che non si limita a far fronte a situazioni di emergenza, ma vuole gettare le basi per un futuro senza guerre. Per il suo impegno civile e per essere uno dei simboli dell’impegno italiano nei confronti dell’umanità, il giorno dopo la chiusura della camera ardente nella sede di Emergency a Milano, condividendo la proposta del consigliere comunale Lucia Rossi, il Comune quindi ha deciso di tenere a mezz’asta le bandiere di palazzo Broletto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA