MELEGNANO La polizia locale si rinforza con l’arrivo di 6 nuovi agenti
Nel consiglio comunale di venerdì sera si è parlato anche di Tari e Mea

MELEGNANO La polizia locale si rinforza

con l’arrivo di 6 nuovi agenti

L’annuncio dell’assessore Parrotta in consiglio dopo la conclusione del concorso

«Dopo la conclusione del concorso avvenuta proprio in questi giorni, entro i primi di agosto assumeremo sei nuovi vigili urbani, che porteranno il totale a 18 agenti della polizia locale». Nel consiglio comunale di venerdì sera l’assessore alla sicurezza di Melegnano Giacinto Parrotta ha replicato così ad un’interpellanza del capogruppo della Lega Enrico Lupini, che chiedeva chiarimenti sull’organico della polizia locale presente in città. «Quando ci siamo insediati nell’estate 2017, gli agenti erano in tutto 14 - sono state le sue parole -: tra il 2018 e il 2019 ne abbiamo assunti altri tre, a cui però si sono accompagnati una serie di pensionamenti». È questo il motivo per cui qualche mese fa palazzo Broletto ha promosso un apposito concorso, al quale in prima battuta si sono presentati ben 231 aspiranti vigili urbani. «Dopo il concorso completato proprio in questi giorni - ha quindi continuato il titolare alla sicurezza di Melegnano -, il primo luglio entreranno in servizio due agenti, a cui se ne aggiungeranno altri tre il 16 luglio e ancora uno il 2 agosto per un totale di sei nuovi vigili assunti nel giro di un mese». Secondo quanto fatto sapere l’altra sera dall’assessore Parrotta, entro settembre l’amministrazione Pd provvederà poi all’assunzione di un ufficiale per mobilità da altro Comune, che porterà il totale a 19 vigili. «Nel corso del 2022 pianificheremo l’assunzione di ulteriore personale per sostituire due ufficiali che andranno in pensione più altri due agenti aggiuntivi, che porteranno l’organico a regime di 20 agenti più il comandante - ha infine concluso il titolare alla sicurezza -: tutto questo ci consentirà di potenziare il controllo del territorio sia durante i turni diurni sia nel corso di quelli serali».

Sempre nel consiglio comunale di venerdì non sono mancati i vibranti botta e risposta tra la maggioranza e le forze di opposizione, che hanno riguardato in particolare l’eterno caso della tassa rifiuti e quello sul futuro di Mea, la società per azioni a maggioranza comunale, il cui ramo di igiene ambientale in un prossimo futuro dovrebbe passare a Cem Ambiente, senza che però al momento sia stata ancora presa alcuna decisione definitiva.n


© RIPRODUZIONE RISERVATA