Melegnano, il pizzaiolo Tony imbraccia la chitarra e le canta ai politici
Un’immagine del video (Foto by Youtube)

Melegnano, il pizzaiolo Tony imbraccia la chitarra e le canta ai politici

Canzone originale e video girato in centro dopo la crisi di governo in piena emergenza pandemica

«Mentre noi ci troviamo a vivere una situazione drammatica, a Roma va in scena il teatrino della politica, è nata così la mia nuova canzone». Tra rabbia, amarezza e angoscia, il 53enne cantante-pizzaiolo di Melegnano Tony Di Bello presenta così il suo nuovo brano musicale, il cui video caricato in questi giorni sul canale Youtube Tony Tocky-d ha già ottenuto più di cinquecento visualizzazioni. «Con lo scoppio dell’emergenza legata al Covid, le attività produttive stanno vivendo una crisi gravissima, nell’ultimo anno siamo rimasti chiusi almeno otto mesi - taglia corto Di Bello amareggiato -. Proprio in un momento in cui il Paese dovrebbe rimanere unito per superare un periodo tanto difficile, a Roma è stata aperta una crisi di governo senza che nessuno ne capisca i motivi, nei palazzi della politica sta andando in scena un vero e proprio teatrino. È nata così la mia canzone dal titolo “Politicanti da strapazzo”, che ho scritto in neppure mezz’ora dopo aver saputo della crisi di governo». Con il fido Gigi Marzi alla chitarra, il video è stato girato e montato da Stefano Luciano in varie zone di Melegnano, da piazza Risorgimento al parco del castello passando per il cortile d’onore all’ombra del monumento simbolo della città. «La musica è stata registrata negli studi di Musicolepsia con il fonico Fabio Marchesi, ma ringrazio anche Stefano Ciceri e Iris Di Bello per la preziosa collaborazione, grazie alla quale sono riuscito a preparare la canzone in brevissimo tempo - conclude il popolare titolare della pizzeria Tocky-d in via Monte Grappa non lontano dalla centralissima piazza IV Novembre -. Già in questi primi giorni il brano ha ricevuto centinaia di visualizzazioni e tanti commenti positivi, quello che sta andando in scena a Roma è davvero uno spettacolo desolante».


© RIPRODUZIONE RISERVATA