Melegnano, «giovane a terra preso a calci dal branco» ma i soccorsi non trovano nessuno
Al vaglio anche le immagini delle telecamere (Foto by archivio)

Melegnano, «giovane a terra preso a calci dal branco» ma i soccorsi non trovano nessuno

Ancora violenze in centro, i protagonisti sono scappati per non farsi identificare dai carabinieri

«Dopo aver visto il ragazzo a terra preso a calci da un gruppo di giovani, abbiamo lanciato subito l’allarme a sanitari e forze dell’ordine, il rischio era che avesse subito gravi ferite». I testimoni raccontano così la violenta scazzottata avvenuta domenica pomeriggio nella zona di piazza Vittoria nel pieno centro di Melegnano, dove cinque giovani sono stati protagonisti di una lite verbale poi sfociata in scontro fisico: dopo l’allarme lanciato dai passanti, nel cuore della città si sono precipitati i carabinieri e i sanitari della Croce bianca di Melegnano, al cui arrivo i ragazzi si erano già allontanati. Non è stato insomma necessario né l’intervento delle forze dell’ordine per riportare la situazione sotto controllo né tantomeno quello dei soccorritori del 118 per prestare le cure del caso agli eventuali feriti. «Attorno alle 19 stavamo passando in macchina in via Conciliazione, quando abbiamo visto un giovane a terra preso a calci da altri quattro ragazzi - raccontano i testimoni della rissa -: c’era il pericolo che qualcuno si facesse male seriamente, abbiamo quindi lanciato l’allarme ai carabinieri e all’equipe sanitaria, a cui abbiamo chiesto di intervenire tempestivamente per sedare la scazzottata». Nel giro di pochi minuti in piazza Vittoria sono dunque accorsi sia i militari dell’Arma sia i soccorritori del 118, ma al loro arrivo non c’era più traccia dei protagonisti della lite, che si sono rapidamente allontanati per le strade laterali al cuore di Melegnano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA