MELEGNANO Esposta la Bolla per la festa di San Giovanni
Un fedele prega davanti alla bolla

MELEGNANO Esposta la Bolla per la festa di San Giovanni

Un giovedì che è diventato la “fiera del Perdono d’estate” dopo il rinvio a causa dell’emergenza sanitaria

Con l’esposizione della Bolla in occasione del patrono San Giovanni Battista, in basilica è continuo il via vai di gente per ricevere l’indulgenza plenaria, mentre sale l’attesa per conoscere il nome del Perdonato. Quella di oggi è una giornata a suo modo speciale a Melegnano, che qualcuno ha ribattezzato non a caso “la Fiera del Perdono d’estate”. Come avviene tutti gli anni in occasione del patrono San Giovanni Battista, per l’intera giornata la celebre Bolla viene esposta nella basilica a lui dedicata in piazza Risorgimento, visitando la quale i fedeli hanno la possibilità di ricevere l’indulgenza plenaria. Per le 21 è in programma la tradizionale Messa solenne presieduta dal vicario episcopale monsignor Michele Elli e concelebrata dai sacerdoti di Melegnano con quelli del decanato e dai preti nativi della città o che qui hanno trascorso parte del proprio ministero: alla celebrazione religiosa sarà presente anche don Alessandro Suma, che dal primo settembre presterà il proprio ministero nell’oratorio San Giuseppe in via Lodi. Dopo il rinvio il giorno del Perdono a causa dell’emergenza Covid, alle 18 nel cortile d’onore del castello è invece prevista la cerimonia civile con i riconoscimenti ai benemeriti, durante la quale saranno premiati un centinaio tra istituzioni, associazioni, sanitari e volontari in prima linea nella lotta alla grave pandemia. Sempre stasera verrà svelato il nome del Perdonato, il personaggio simbolo della Fiera, la cui identità rimarrà top secret sino al termine della cerimonia civile.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola venerdì 25 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA