Melegnano, dopo l’aggressione all’ex assessore in centro  è bufera sulla sicurezza
Un’immagine del furto avvenuto venerdì sera in centro, tratta dal video girato da alcuni cittadini

Melegnano, dopo l’aggressione all’ex assessore in centro è bufera sulla sicurezza

L’ex assessore Stroppa, aggredito venerdì, chiede un intervento

Dopo il caos di venerdì pomeriggio in pieno centro storico, a Melegnano divampa la polemica sul caso sicurezza, che nell’ultimo periodo è finita a più riprese al centro della bagarre politica. A sollevare la questione è stato proprio l’ex assessore della sinistra locale Massimo Stroppa, al quale l’altro giorno un giovane esagitato ha puntato un coccio di vetro alla gola tra piazza IV Novembre e via Monte Grappa, dove qualche minuto prima due ragazzi avevano rubato un portafoglio poi restituito al legittimo proprietario. «Il doppio episodio si inserisce in un quadro già molto compromesso, durante l’estate sono stati diversi i casi di violenza - incalza Stroppa, assessore in città ai tempi della giunta Mezzi -. Non si può sempre affermare che derivano dal brutto periodo legato al Covid o da gesti sconsiderati dei singoli: c’è indubbiamente anche questo, ma in città è sempre più diffusa la percezione di insicurezza non solo in senso stretto, ma connessa anche alla mancata manutenzione di strade e marciapiedi, all’abbandono di edifici storici e urbanistici, all’assenza di iniziative culturali e sociali».


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 6 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA