MELEGNANO Cerca di bloccare il ladro dentro la scuola, ma viene preso a pugni
La porta della finestra forzata

MELEGNANO Cerca di bloccare il ladro dentro la scuola, ma viene preso a pugni

Brutta avventura per il gestore del centro Giovanni Paolo II, aggredito da un malvivente che poi è fuggito

Apre la scuola e scopre un ladro in azione, che lo aggredisce prima di darsi alla fuga. Brutta avventura stamattina a Melegnano per il 62enne gestore del centro scolastico Giovanni Paolo II, che attorno alle 8.40 è arrivato per aprire la scuola di via Piave in zona Borgo, dove proprio oggi dovevano prendere il via i corsi di recupero. Quando è entrato in cortile, ha notato la porta della palestra forzata: dopo averla scassinata, il ladro aveva raggiunto la zona della segretaria, dove è stato scoperto dal gestore della scuola, che ha tentato in qualche modo di bloccarlo. Ma il ladro gli ha sferrato un paio di pugni sul volto prima di scappare scavalcando nuovamente il cancello da dove era entrato una decina di minuti prima. A Melegnano sono accorsi i sanitari del 118, che hanno soccorso il 62enne ferito al volto: le sue condizioni non hanno per fortuna destato alcun tipo di allarme, il trasporto in ospedale non si è rivelato necessario. Dopo aver coordinato le operazioni di soccorso, i carabinieri hanno intanto avviato le indagini per dare un volto al ladro in fuga.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola mercoledì 1 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA