Mediglia, avvocato si ritrova con la villetta occupata
Sono stati fatti subito intervenire i carabinieri

Mediglia, avvocato si ritrova con la villetta occupata

Doveva venderla ma non può: adesso deve aspettare i tempi del tribunale e dovrà sopportare tutte le spese. E il precedente inquilino non pagava da mesi

Marito e moglie vogliono vendere una loro casa a Vigliano di Mediglia, ma quando la visitano per constatarne lo stato, la scoprono occupata da una sconosciuta.

È l’incredibile vicenda che è accaduta a una coppia di Colturano, costretta ora a fare i conti con le lungaggini della giustizia italiana per rientrare in possesso del proprio immobile. Ironia della sorte, in tale situazione si è trovato proprio un avvocato, a testimonianza che spiacevoli episodi come questi possono davvero capitare a chiunque e le armi per proteggersi sono poche.

«Il bene in questione non è mio, ma di mia moglie – spiega l’avvocato -. Tuttavia sono stato io a trovarmi faccia a faccia con la donna che ha occupato l’abitazione. E nemmeno con l’arrivo dei carabinieri della stazione di Peschiera, che mi sono premurato di chiamare, la signora ha lasciato l’immobile». A carico dell’inquilina abusiva, risulterebbero altre occupazioni, prolungatesi per mesi, a volte anni.

In questo caso, invece, grazie all’intervento dei carabinieri l’occupante si sarebbe impegnata a lasciare lo stabile entro la fine dell’estate. Vero o no, l’avvocato ha deciso di procedere, chiedendo al giudice la reintegra del possesso. «La villetta a schiera era stata precedentemente locata con contratto regolarmente registrato a una persona di nazionalità romena, la quale ha sempre provveduto al pagamento dall’inizio del contratto sino al giugno 2020 - spiega l’avvocato -. Da tale data non ha effettuato il pagamento e ho provveduto a chiedere e ottenere la convalida di sfratto per morosità. I rapporti con lei erano comunque buoni e mi ha consegnato le chiavi della villetta. A luglio, dopo che io stesso svariate volte mi sono recato in tale immobile per provvedere al riordino dello stesso per una futura vendita, ho riscontrato che, pochi giorni fa la villetta era stata occupata. Ho provveduto alla presentazione della querela e a svolgere un’azione giudiziale con la reintegra nel possesso, che ho i titoli per dimostrare, con udienza fissata avanti al tribunale di Lodi per l’8 settembre 2021. Quanto tempo passerà perché mia moglie possa rientrare in possesso di una sua proprietà purtroppo non lo so».


© RIPRODUZIONE RISERVATA