Maxi progetto per la ciclabile tra Paullo e Mombretto
La vecchia Paullese

Maxi progetto per la ciclabile tra Paullo e Mombretto

Sarà il collegamento tra la città di Milano e il Lodigiano

La strada per cascina Gavazzo sarà più sicura anche per ciclisti e pedoni. Proprio accanto al nastro d’asfalto correrà la nuova pista ciclabile Paullo-Mombretto, che è stata inserita definitivamente nel Biciplan di Città Metropolitana. La realizzazione del “corridoio” ciclabile tra i due Comuni, rappresenterà l’anello di collegamento tra la provincia di Lodi e la città di Milano con un prolungamento della “rete” da Paullo verso Zelo e da Mombretto verso Pantigliate, Vigliano-Bettolino, Peschiera e Ponte Lambro. Con il “Piano Cambio”, la linea 7 (la Paullo-Mombretto) è entrata a far parte delle cinque linee prioritarie di progettazione su 24 da finanziare. «Parliamo di una viabilità diversa, dove le radianti ciclabili sono intese come vie per raggiungere i posti di lavoro, quindi, come uno spostamento alternativo a quello in auto – spiegano Federico Lorenzini e Gianni Fabiano, rispettivamente sindaci di Paullo e Mediglia -. Sarà favorita l’intermodalità, questo significa che ci saranno i collegamenti nelle varie zone con interscambi con il servizio di trasporto locale, con le stazioni ferroviarie, con la metropolitana». Non a caso, sul tracciato della linea 7, è prevista un’area di interscambio a Vigliano di Mediglia, punto di raccordo tra trasporto pubblico locale e metrò (secondo il piano di prolungamento della M3).

Approfondisci l'argomento sulla copia digitale de Il Cittadino

© RIPRODUZIONE RISERVATA