Matteo Piantedosi nominato a Roma, nel 2011 era stato prefetto a Lodi
A destra Matteo Piantedosi con l’allora direttore Ferruccio Pallavera durante la sua visita al Cittadino subito dopo la nomina a prefetto (Borella)

Matteo Piantedosi nominato a Roma, nel 2011 era stato prefetto a Lodi

Come capo gabinetto del Viminale ha gestito la delicata questione degli sbarchi prima con Salvini e poi con la Lamorgese

Matteo Piantedosi è il nuovo prefetto di Roma, prende il posto lasciato dal prefetto Gerarda Pantalone andata in pensione. Prima di diventare capo di Gabinetto del ministero dell’Interno dal giugno 2018, Piantedosi era stato nominato prefetto a Lodi, dove prese il posto di Peg Strano Materia nell’agosto del 2011 rimanendo in carica sino al gennaio del 2012 per poi diventare vice direttore generale della Pubblica Sicurezza per l’attività di coordinamento e pianificazione delle Forze di polizia e successivamente prefetto di Bologna.

Durante la sua permanenza al Viminale ha gestito il problema degli sbarchi prima con Salvini e poi con l’attuale ministro ;Lamorgese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA