Massalengo, premio per la differenziata all’88%
Da sinistra l’assessore regionale all’ambiente Cattaneo e il sindaco di Massalengo Serafini alla premiazione

Massalengo, premio per la differenziata all’88%

Per Legambiente è “rifiuti free” come Casaletto Lodigiano e Casalmaiocco

Due erano già in classifica come Comune rifiuti free, uno è una new entry della classifica 2021. Sono tre i Comuni lodigiani in cima alla classifica dei comuni “ricicloni” stilata da Legambiente Lombardia, un dossier arrivato alla 28esima edizione elaborato per il 2021 sui dati 2020 forniti dal sistema Or.SO (Osservatorio Rifiuti Sovraregionale) di Arpa Lombardia. Sul totale di 1506 Comuni, sono 318 i municipi lombardi che hanno raggiunto il traguardo dei 75 kg di residuo secco indifferenziato ad abitante all’anno: un campione che rappresenta il 21 per cento dei Comuni, pari al 17 per cento dei cittadini lombardi, che hanno permesso il raggiungimento del 73 per cento di raccolta differenziata nella regione. Tra i comuni rifiuti-free del Lodigiano c’erano già Casalmaiocco e Casaletto Lodigiano e da quest’anno c’è anche Massalengo. E proprio il sindaco del comune di Massalengo Severino Serafini, ieri mattina, ha raggiunto Palazzo Reale per la premiazione, ricevendo l’attestato di comune riciclone da Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia, dall’assessore all’Ambiente di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo e Fabio Carella di Arpa Lombardia, nell’ambito della quinta edizione di Ecoforum RifiutiLombardia. . «Un dato enorme che non si basa sulla straordinaria percentuale di differenziata raggiunta e già precedentemente comunicata (87,5%), ma sulla riduzione di rifiuto indifferenziato raccolto che si attesta al di sotto della soglia dei 75 kg pro capite e che in un solo anno, tra il 2019 e il 2020, è passato da 76 kg a 57,5 kg pro capite - è il commento di Serafini - sono davvero felice e soddisfatto ed il merito è vostro, questo risultato spero ci ripaghi del grande lavoro che tutti insieme abbiamo fatto in questi due anni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA