Marudo, colpo notturno alla Banca Popolare di Lodi. Aperta la cassaforte

Marudo, colpo notturno alla Banca Popolare di Lodi. Aperta la cassaforte

Sul posto i carabinieri, bottino di circa 18mila euro

Dopo i ripetuti assalti ai bancomat, le filiali bancarie del Lodigiano rimangono sotto tiro. Nella notte tra mercoledì e oggi (giovedì) una banda ha colpito alla agenzia della Banca Popolare di Lodi (gruppo Banco Bpm) a Marudo.

I ladri si sono introdotti circa alle tre di notte nella filiale del gruppo Banco Bpm forzando la porta d’ingresso e bloccandola con un grossa lastra quadrata di metallo (simile alle coperture dei tombini). Una volta dentro in pochi minuti i ladri hanno forzato una piccola cassaforte attraverso un piede di porco, o con altri attrezzi simili, per un bottino di circa 18mila euro.

La cassaforte rotta infatti è un “roller”, ovvero un dispositivo di sicurezza per la protezione e la gestione delle banconote di cassa, utilizzato dagli impiegati per le operazioni quotidiane. I soldi all’interno vengono arrotolati in automatico, quindi la banda ha preferito portare con sé l’intero scomparto intero del “roller”, per poi aprirlo con calma in un luogo sicuro.

Sul posto per le indagini i carabinieri del comando di Sant’Angelo Lodigiano: la banca è coperta da varie telecamere, ora gli inquirenti analizzeranno le immagini per cercare di risalire all’identità dei criminali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA