Malore alla guida, auto “impazzita” abbatte uno degli ultimi semafori della Paullese

Malore alla guida, auto “impazzita” abbatte uno degli ultimi semafori della Paullese

A San Donato è atterrato anche l’elisoccorso, ferito un 49enne di San Zenone

Si sente male alla guida e si schianta contro il semaforo di San Donato, lungo la Paullese, abbattendolo. Qui la Skoda Octavia condotta da un 49enne di San Zenone, su cui viaggiava il solo proprietario, è come impazzita e ha urtato lievemente il camion che la precedeva e ha terminato la sua corsa sulla destra contro il palo. Fortunatamente, nonostante la paura iniziale e l’intervento dell’elisoccorso, l’automobilista non sarebbe in pericolo di vita.

Il terribile schianto è avvenuto intorno alle 15.30 di ieri nel tratto dell’ex statale 415 all’intersezione con via Moro, nella carreggiata in direzione Crema. Dell’esatta dinamica si sta occupando la polizia locale, comandata dal dirigente Fabio Allais. Gli investigatori hanno raccolto le testimonianze e acquisito il filmato della “dash cam” installata sul camion urtato dalla Skoda Octavia che ha ripreso il momento dell’impatto tra l’auto e l’impianto semaforico. A quanto pare il veicolo su cui viaggiava il 49enne di San Zenone ha proseguito dritto senza frenare, un aspetto che darebbe ulteriore credibilità all’ipotesi di un malore improvviso del conducente.

L’Octavia, giunta in prossimità dell’incrocio con via Moro, ha tamponato un camion lituano (un urto leggero con danno al fanale posteriore) che si stava fermando al semaforo; la macchina ha continuato alla stessa velocità sulla corsia di canalizzazione a destra, superando lo stesso mezzo pesante, per finire fuori strada contro l’impianto semaforico. Un impatto violentissimo, che ha piegato il palo, mentre il conducente ha sfondato con la testa il parabrezza. La cintura allacciata gli ha salvato la vita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA