Maleo, «sbarre ancora alzate»: nuova segnalazione di problemi al passaggio a livello
Il passaggio a livello di Maleo

Maleo, «sbarre ancora alzate»: nuova segnalazione di problemi al passaggio a livello

Preoccupazione del sindaco, verifiche immediate da parte delle autorità. A Ferragosto una 34enne fu uccisa dal treno

Torna la paura al passaggio a livello di Maleo. È di questa mattina la segnalazione di un cittadino del presunto malfunzionamento delle sbarre che sarebbero rimaste alzate al passaggio di un treno. A Ferragosto la stessa dinamica, smentita dai tecnici di Rfi ma sulla quale sono ancora in corso le indagini della Procura di Lodi, ha portato alla morte della 34enne Elisa Conzadori, addetta alle vendite all’IperFamila di Codogno. «È successo un fatto analogo a quello dell’altra volta e sicuramente c’è preoccupazione – ammette il sindaco di Maleo Dante Sguazzi -. Nonostante la lettera inviata come sindaci a Rfi e al Ministro dei Trasporti nulla è cambiato. L’unica risposta di Rfi, arrivata a distanza di un mese, diceva che era inesatto parlare di anomalie, ma una vittima c’è stata e non posso che esprimere rammarico perché la mancanza di risposte tempestive».


© RIPRODUZIONE RISERVATA