Mai rimosso in stazione a Lodi il cartello per i turisti di Expo 2015
Il cartello di Expo 2015 (Borella)

Mai rimosso in stazione a Lodi il cartello per i turisti di Expo 2015

Un avviso fuori tempo rimasto al suo posto nonostante le sollecitazioni

Una persona che viene per la prima volta Lodi e sceglie di raggiungerla in treno potrebbe pensare di avere viaggiato nel tempo. A trarre in inganno è il cartello dedicato a Expo 2015, installato e mai rimosso, che illustra alcune bellezze e specialità della città (il chiostro dell’ospedale vecchio, l’interno del Tempio dell’Incoronata e la raspadura) e segnala, in italiano e in inglese, che quello è il punto di partenza delle visite guidate. Ma, appunto, si tratta di un cartello che appartiene ormai al passato e che, per qualche motivo, non è mai stato rimosso, nonostante le sollecitazioni, anche recenti.

Non si può dire, però, che non susciti curiosità, proprio per il suo essere, come si dice, fuori tempo massimo: i turisti, infatti, analogamente alla donna della foto, quando lo vedono si fermano ad ammirarlo incuriositi. Un cartello che, insomma, è diventato un monumento inconsapevole.n


© RIPRODUZIONE RISERVATA