CASTELGERUNDO Mago Candido chiede di patteggiare quattro anni e mezzo
Una delle trasmissioni tv del cartomante (foto Gdf)

CASTELGERUNDO Mago Candido chiede di patteggiare quattro anni e mezzo

La sentenza tra una settimana, è accusato di truffa e di aver riciclato i relativi guadagni

Quattro anni e mezzo di reclusione e il risarcimento di poche migliaia a testa per gli unici quattro ex clienti che si sono costituiti parte civile, a fronte di 86 persone offese che erano state individuate dal Gruppo di Lodi della guardia di finanza. È la proposta di patteggiamento avanzata oggi davanti al gup di Lodi dal “mago Candido”, il noto cartomante piemontese, da alcuni anni di casa a Castelgerundo, imputato di truffa perche avrebbe “indotto a temere mali immaginari” decine di persone che lo avevano contattato inizialmente per consulti da 50 euro o poco più e che successivamente avevano pagato rituali via via più costosi. In un caso la finanza ha accertato, da una sola persona, versamenti per 300mila euro diretti al mago o a suoi familiari. Se il patteggiamento avrà l’ok del giudice, settimana prossima, verranno anche confiscati 3,6 milioni di euro, ma alle vittime rischia di non andare quasi nulla.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola domani martedì 11 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA