Lupi e cinghiali, gli avvistamenti nella Bassa ora sono all’ordine del giorno. LA FOTO
I tre esemplari fotografati a Maleo venerdì sera (Agosti)

Lupi e cinghiali, gli avvistamenti nella Bassa ora sono all’ordine del giorno. LA FOTO

Tre cinghiali a spasso all’ingresso di Maleo, per gli esperti potrebbero essere animali arrivati in pianura per sfuggire ai lupi che si sono fatti vedere anche vicino a Camairago

Tre cinghiali a spasso sul rondò d’ingresso di Maleo. È successo venerdì sera, quando dopo le 21 il trio è stato notato da diversi automobilisti. Gli esemplari d’ungulato poi si sono dileguati in campagna. A marzo un cinghiale ferito arrivò a lambire il centro abitato. Nella Bassa intanto riprendono anche gli avvistamenti dei lupi. Gli ultimi nelle campagne che collegano la Mulazzana, alle porte di Camairago, e Castiglione, già sede a sua volta di avvistamenti nella primavera scorsa.

«Sapevamo di un paio di esemplari tra Castelnuovo e San Rocco, forse anche qualcosa a Brembio ma tutto comunque in maniera limitata. Ora approfondiremo» spiega riferendosi ai cinghiali Mario Ghidelli, sindaco di San Fiorano e da sempre impegnato nei controlli della fauna selvatica. «Cinghiali che scendono in pianura spinti dai lupi che li seguono» ha ricordato invece il presidente del Parco Adda Sud Francesco Bergamaschi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA