LOMBARDIA ZONA ARANCIONE: gli effetti da domenica. Ecco le principali novità
Il governatore Attilio Fontana

LOMBARDIA ZONA ARANCIONE: gli effetti da domenica. Ecco le principali novità

Fontana conferma, si attende l’ordinanza del governo poi il passaggio in Gazzetta ufficiale

Ore 18.20 - Lombardia in zona arancione. I negozi verranno riaperti, la scuola media si terrà tutta in presenza e all’interno del comune si potrà circolare liberamente. Lo ha detto il governatore lombardo Attilio Fontana in conferenza stampa. L’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza è attesa per oggi, domani la pubblicazione in Gazzetta ufficiale e l’entrata in vigore sarà domenica. La Lombardia sarà zona arancione quindi da domenica. Da lunedì gli alunni della seconda e della terza media potranno dunque tornare in classe, ovviamente se le scuole saranno già pronte e organizzate, ha puntualizzato Fontana.

Ore 16 - La Lombardia entra in zona arancione. È possibile riaprire i negozi. È l’anticipazione via Twitter del governatore Attilio Fontana. Attesa la decisione del governo nelle prossime ore. Fontana elogia i sacrifici dei lombardi.

Tra le novità della zona arancione la possibilità di muoversi all’interno del proprio comune dalle 5 alle 22 senza autocertificazione. Dalle 22 alle 5 resta il coprifuoco.

La zona arancione permette la riapertura dei negozi al momento chiusi. Nessuna novità però per bar e ristoranti: rimane infatti consentito unicamente l’asporto e la consegna a domicilio, rimane vietata la consumazione sul posto.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola sabato 28 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA