LODI VECCHIO I sassi lanciati in un cortile sfondano il cristallo di un’auto
Il cristallo della vettura rotto

LODI VECCHIO I sassi lanciati in un cortile sfondano il cristallo di un’auto

Esasperati i residenti: «Le pietre avrebbero potuto ferire qualcuno»

Lanciano massi all’interno di un cortile privato e centrano un’auto, sfondandole un vetro. Ancora vandalismi a Lodi Vecchio e ancora residenti esasperati per mano di ignoti. La testimonianza arriva da un’abitazione in fregio a via Martin Luther King, zona residenziale ai confini della città, e l’episodio risale a sabato. «Siamo stati avvisati da una vicina, intorno alle 22.30 di sabato, della presenza di numerosi sassi nel cortile e abbiamo subito cercato di capire - spiega Stefano Pizzogoni - ed è a quel punto che ci siamo resi conto che il telo che ricopriva l’auto nuova di mia figlia era danneggiato». Sollevandolo hanno trovato uno dei vetri dell’auto in frantumi con il danno esteso anche alla fiancata destra. «Un’auto nuova, che non ha neppure un mese di vita, di fatto ha percorso 200 chilometri - racconta l’uomo, che ha presentato denuncia ai carabinieri di Lodi Vecchio - : è inaccettabile quanto accaduto, anche perché i massi, di grandi dimensioni, avrebbe potuto ferire qualcuno di passaggio. Sembrano pezzi di un cordolo danneggiato all’inizio della via e che probabilmente, questa è l’idea che ci siamo fatti, sono stati prelevati per tentare una sorta di tiro a segno verso uno specchio stradale, che abbiamo posizionato nel cortile per facilitare le manovre. La verità è che servono più controlli».


© RIPRODUZIONE RISERVATA