Lodi Vecchio e Salerano alleate per uno screening contro l’infarto

Lodi Vecchio e Salerano alleate per uno screening contro l’infarto

Visite per 300 persone tra i 18 e i 45 anni in convenzione con Lodi Salute

Se a San Valentino si è tutti più propensi ad ascoltare il cuore, non poteva che essere presentata venerdì mattina, nell’aula consiliare di Lodi Vecchio, l’iniziativa di prevenzione tutta dedicata al cuore ideata dall’Avis Comunale, con il supporto dei Comuni di Lodi Vecchio e Salerano sul Lambro e la collaborazione di Lodi Salute. Una maxi operazione salva-vita, che permetterà a circa 300 persone tra i 18 e i 45 anni residenti nei due comuni di effettuare un primo screening cardiologico con elettrocardiogramma, questionario dedicato allo stile di vita e consulto con un cardiologo, ma che si estende a tutta la popolazione dei due Comuni attraverso l’istituzione, a Lodi Salute, di due pacchetti promozionali dedicati alla prevenzione cardiologica.

«Un doveroso grazie va all’Avis Comunale che ha scelto ancora una volta le nostre realtà con generosa attenzione offrendo uno screening che ha un profilo di straordinarietà per dimensioni e coinvolgimento della popolazione e per autorevolezza degli interlocutori coinvolti - ha introdotto il sindaco di Lodi Vecchio Osvaldo Felissari - : un grazie va anche a Lodi Salute che si mette a disposizione con una batteria di specialisti offrendo un’alta connotazione scientifica».

Per l’Avis di Lodi Vecchio, come ha spiegato la presidente Monica Fiorentini, insieme a Ernesto Callegari e Ivano Ferri, «è la più grande e importante iniziativa di prevenzione mai organizzata prima: abbiamo organizzato altri appuntamenti dedicati alla prevenzione in passato, per la prostata, i tumori al seno e delle pelle, mentre oggi puntiamo al sistema cardio-vascolare, anche con l’intento di raccogliere nuove adesioni all’Avis».

Per parlare dei rischi cardiovascolari in agenda ci sono anche due serate informative - il 21 febbraio in aula consiliare a Lodi Vecchio e il 27 marzo in municipio a Salerano, alle 21 - con il gruppo Avis e gli specialisti di Lodi Salute, mentre le visite sono in programma nella giornate di sabato 7,14, 21 e 28 marzo, dalle 9 alle 16, al centro sanitario di via IV Novembre a Lodi Vecchio e sabato 4 aprile dalle 9 alle 16 al centro di via Vittorio Veneto 73 a Salerano. Le adesioni vengono raccolte al centro di IV Novembre dal 26 febbraio al 6 marzo dalle 15 alle 18 o telefonando al numero 345-8533851, ma anche all’Avis, allo 0371-4604026 o inviando una mail a [email protected].it. A rimarcare l’importanza dell’iniziativa e della sensibilizzazione sui rischi cardio-vascolari «causa di un numero altissimo di decessi» anche Elisa Lazzari, vicesindaco di Salerano, mentre l’amministratore delegato di Lodi Salute Gianluca Carenzo e il direttore operativo Pietro Cipolla hanno spiegato nel concreto l’impegno del centro polispecialistico nel progetto, «rappresentazione di una sanità che vuole stare nel territorio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA