LODI VECCHIO Auto pagate e mai arrivate, commerciante condannato
Il tribunale di Lodi

LODI VECCHIO Auto pagate e mai arrivate, commerciante condannato

Un anno e dieci mesi in primo grado a un 56enne

Automobili pagate, in qualche caso anche per intero, e mai consegnate ai clienti da un rivenditore multimarca: otto gli episodi inizialmente contestati, tra il 2015 e il 2016, a un 56enne di Lodi Vecchio, G.R., che è stato condannato in primo grado dal tribunale di Lodi a un anno e 10 mesi di reclusione, per l’accusa di truffa. In concorso con altre due persone che invece sono state assolte: si tratta di una 74enne, che era legale rappresentante della società che commerciava auto, in questo caso con base a Sordio, e di un 52enne, il cui ruolo nelle vicende contestate, secondo quanto emerso in aula, sarebbe stato in tutti i casi solamente quello di cercare una mediazione con i clienti insoddisfatti, proponendo di convertire le somme da loro anticipate, per un’auto che non arrivava mai, nell’acquisto di una vettura diversa da quella promessa nel contratto.

Fra tutti gli episodi ricostruiti nel processo, in un solo caso, per un 44enne di Codogno, l’automobile sarebbe stata poi effettivamente consegnata, anche se con mesi di ritardo. Il ludevegino condannato era già stato giudicato altre volte in tribunali diversi per fatti simili, in un caso anche con una condanna in primo grado, già nel 2015, a seguito di una querela sporta da un altro rivenditore di auto che aveva deciso di acquistare da G.R. due vetture e non aveva ricevuto quanto pattuito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA