LODI VECCHIO Abbandona un maxi cumulo di rifiuti: subito rintracciato e multato
Il recupero dei rifiuti abbandonati a Lodi Vecchio

LODI VECCHIO Abbandona un maxi cumulo di rifiuti: subito rintracciato e multato

L’ecofurbo sanzionato con 300 euro dalla polizia municipale

Rossella Mungiello

Abbandona una maxi quantità di rifiuti sulla via per Cascina Lavagna, ma in 24 ore viene rintracciato e multato con un verbale da 300 euro. È quanto accaduto negli ultimi due giorni, a Lodi Vecchio, nella zona appena fuori dal centro abitato. Forse approfittando proprio della localizzazione, e dell’assenza di abitazioni nelle vicinanza, qui si è verificato l’ultimo episodio di abbandono indiscriminato di rifiuti.

Sacchi neri con dentro di tutto, senza alcuna attenzione per le regole della raccolta differenziata, e anche decine di bottigliette di plastica e altri residui, tutto lasciato a bordo strada. L’ennesimo gesto di inciviltà si è verificato martedì mattina e immediato è stato l’intervento degli agenti del comando di polizia locale della città di Lodi Vecchio, oltre che degli operatori per la rimozione di quanto abbandonato in strada. Partita subito anche l’indagine per risalire al colpevole del nuovo gesto di scempio del patrimonio comunale e di mancanza di rispetto per le regole. Ed è stato proprio grazie agli indizi raccolti tra i rifiuti - tra cui ricevute di pagamento di parcheggi, dove era leggibile il numero di targa - è stato possibile risalire al responsabile, che è stato sanzionato con un verbale da 300 euro.

«Il territorio è presidiato e tutti i soggetti coinvolti hanno reagito in modo repentino, permettendo di rintracciare il responsabile in meno 24 ore - sottolinea il sindaco Osvaldo Felissari - : il rilascio di rifiuti nel territorio è un atto inconsulto e irriguardoso anche nei confronti del 95 per cento della popolazione, che fa il proprio dovere e si attiene con attenzione alle regole».


© RIPRODUZIONE RISERVATA