Lodi, un pesce siluro di due metri nell’Adda
Il pesce siluro recuperato da Alberto Cremonesi (Foto by Gaudenzi)

Lodi, un pesce siluro di due metri nell’Adda

La pesca avventurosa nel fine settimana, «avrà avuto almeno vent’anni»

Sarà banale, ma ascoltando il racconto di Alberto Cremonesi, non si può non tornare con la mente alle parole de Il vecchio e il mare, alla felicità del pescatore Santiago quando sente lo strappo lieve del grande pesce che abbocca, e “non lo disse ad alta voce perché sapeva che a dirle, le cose belle non succedono”, e intanto “sapeva com’era grosso questo pesce e lo immaginava mentre si allontanava nel buio”.

Il giovane lodigiano, pescatore per passione, forse non pensava a questo quando, sabato scorso, è sceso lungo la riva dell’Adda, pronto ad aspettare un giorno e una notte per conquistare un pesce siluro. Sicuramente, non immaginava che avrebbe pescato un animale gigante della lunghezza di 225 centimetri, e del peso stimato tra gli ottanta e i novanta chili.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola oggi martedì 20 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA