Lodi, un 35enne arrestato

Lodi, un 35enne arrestato

L’uomo era soggetto a una misura di messa alla prova: avrebbe dovuto trovarsi in una struttura del Bresciano, invece ora è alla Cagnola

Era affidato in prova ad una struttura del Bresciano, ma decide di lasciarla e di spostarsi nel Lodigiano per andare a trovare la fidanzata. Si sono invece aperte le porte del carcere per un 35enne originario della Campania fermato e portato alla casa circondariale di Lodi domenica sera.

Intorno alle 23 ad accorgersi della presenza dell’uomo su un’auto in zona stazione una volante della questura impegnata nel controllo del territorio. Il forte stato di agitazione del 35enne, che si trovava con la compagna, aveva destato il sospetto anche di alcuni passanti che avevano così richiesto l’intervento della polizia.

Arrivati gli agenti, si è scoperto che l’uomo era destinatario di un ordine di arresto: già detenuto per danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale, era stato appunto affidato ad una struttura della zona di Brescia. Contro il parere del personale della stessa però si era allontanato per raggiungere Lodi.

Gravato da numerosi precedenti, tra cui rissa, minaccia, estorsione, porto abusivo d’armi e violazione degli obblighi di assistenza familiare, l’uomo è stato arrestato e condotto al carcere di Lodi, con il Tribunale di Sorveglianza di Milano che ha quindi ripristinato la misura detentiva vista la sua condotta.

L’approfondimento nell’articolo di Nicola Agosti sul «Cittadino» del 2 agosto 2022


© RIPRODUZIONE RISERVATA