LODI Truffa dell’abbraccio, la vittima reagisce e i malviventi fuggono
Sono intervenuti gli agenti della polizia di Stato

LODI Truffa dell’abbraccio, la vittima reagisce e i malviventi fuggono

Tentano di rapinare un’anziana signora, lei urla e fa intervenire un vicino di casa

Hanno tentato di rapinare un’anziana signora utilizzando la classica tecnica dell’abbraccio. Le urla però della stessa, e il pronto intervento di un vicino di casa, hanno messo in fuga i due malviventi che hanno quindi dovuto lasciare la città a mani vuote. È successo mercoledì, intorno alle 12, nella prima periferia cittadina. Teatro del tentato abbordaggio vicolo Dunieri, strada senza via d’uscita che corre parallela al Penny Market. La donna non si trovava molto lontano dal punto vendita quando è stata avvicinata da due persone di nazionalità straniera. Ovviamente la coppia ha cercato l’approccio con una banale e semplice domanda, così da risultare persone in difficoltà e che necessitavano di un semplice aiuto. Secondo quanto appreso infatti i malviventi avrebbero fermato la donna chiedendole informazioni per raggiungere la farmacia più vicina. Da lì però è partito il tentativo di rapina, con l’abbraccio utile solitamente a sfilare portafogli, orologi, catenine o collane di valore dalla povera vittima che spesso, senza accorgersene, viene raggirata con il furto scoperto solamente nei momenti successivi. Questa volta l’anziana però non si è fatta abbindolare e ha urlato, attirando così l’attenzione di un vicino di casa che si è subito portato nelle immediate vicinanze. Fiutando il pericolo, i due ladri hanno quindi deciso di fuggire a mani vuote. Non è noto al momento se vi siano stati altri tentativi di raggiri e rapine poi nella giornata di ieri. Gli agenti della Polizia di Stato giunti sul posto hanno dato subito il via alle indagini per dare un’identità ai malviventi come accaduto per casi simili già in passato sempre in città.


© RIPRODUZIONE RISERVATA