LODI Torna la laurea per gli infermieri, a ottobre prime lezioni al Fissiraga
Il direttore generale Salvatore Gioia

LODI Torna la laurea per gli infermieri, a ottobre prime lezioni al Fissiraga

Accordo con la Statale di Milano: la facoltà, chiusa nel dicembre 2015, era legata all’università di Pavia

Cristina Vercellone

L’accordo tra Università statale di Milano e Asst è stato siglato. Da ottobre, il corso di laurea in infermieristica sbarcherà a Lodi. Una bella opportunità per la città, per l’ospedale e per i tanti studenti che vogliono diventare infermieri. Ora potranno frequentare l’università a due passi da casa, e in tempi di pandemia non è poca cosa, ma soprattutto sarà più facile poi trovare un’occupazione: anche ospedali e strutture socio sanitarie del territorio potranno cercare la forza lavoro, sempre carente, con più facilità.

«A ottobre partiamo - spiega il direttore generale dell’Asst di Lodi Salvatore Gioia -. Abbiamo già siglato l’accordo con l’università statale di Milano. L’università emana il bando come sempre e gli studenti si potranno iscrivere. Stiamo già preparando le aule multimediali all’ex ospedale Fissiraga». Di fianco alle aule che ospitano il corso post diploma di operatore socio sanitario. La facoltà, chiusa a Lodi, a dicembre 2015, era legata all’università di Pavia. La formazione per i giovani interessati all’assistenza era partita a Lodi negli anni Settanta come scuola biennale per infermieri professionali, successivamente trasformata in triennale, poi diploma universitario e dal 2004 laurea triennale infermieristica. A dicembre del 2017 si era tenuta l’ultima sessione di laurea della storia lodigiana con l’università di Pavia. A laurearsi, in quella sede, erano stati 40 infermieri. In vent’anni sono usciti con la corona di alloro in testa circa 800 giovani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA