Lodi, tenta di rubare un’auto in sosta e poi aggredisce polizia e carabinieri
Controlli dei carabinieri

Lodi, tenta di rubare un’auto in sosta e poi aggredisce polizia e carabinieri

Arrestato un 33enne a San Fereolo

Stava tentando di rubare un’auto in via Sanzio a Lodi, San Fereolo. Pizzicato dalla proprietaria e fermato dai carabinieri, si è scagliato contro i militari stessi a suon di calci, pugni e sputi. Per un 33enne di Lodi, nativo della Costa d’Avorio, sono scattate le manette e la traduzione al carcere di Lodi. I fatti risalgono alla giornata di martedì, giorno di San Bassiano, quando intorno all’ora di pranzo una donna, affacciandosi al balcone, ha notato il 33enne che stava per rompere il vetro del suo mezzo. Subito è quindi scattata la chiamata ai carabinieri, giunti in loco con militari della sezione radiomobile. L’uomo, già seguito da specialisti, ha iniziato a dare in escandescenze, scagliandosi appunto contro i carabinieri. Uno di questi è finito poi in ospedale con una prognosi di cinque giorni. In via Sanzio, dove il 33enne risiede a sua volta, sono giunti anche gli agenti della polizia di Stato. Portato in caserma, i carabinieri non hanno potuto far altro che arrestarlo per furto e lesioni aggravate. Il 33enne ora è in carcere in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA