Lodi supera il suo record di abitanti

Lodi supera il suo record di abitanti

Nel 2011 Lodi ha superato il suo record di abitanti toccando quota 44.488, un dato che porta la città ad aggiornare il suo primato precedente, raggiunto nel 1971 con 44.422 residenti. Scorrendo i bilanci demografici degli ultimi anni si nota che gli abitanti sono aumentati di 87 unità rispetto al 2010, anno che si era invece concluso con un incremento di 365 abitanti rispetto al 2009. In realtà, però, il saldo nascite-morti mostra ancora un segno negativo, nonostante dal 2005 si assista a una ripresa della natalità, alla quale si abbina una dimunzione della mortalità.A determinare l’aumento dei residenti sono stati (secondo una costante dell’ultimo decennio) i movimenti migratori. Tuttavia, nel 2011 il numero dei nuovi residenti stranieri è stato sensibilmente più basso rispetto a quello dei due anni precedenti(1.567 contro, rispettivamente, 1.797 e 1.783), nonché a quelli di tutti gli anni sino al 2002, quando venne toccato il picco dell’ultimo ventennio, con ben 2.317 iscrizioni.Nell’analisi del movimento migratorio, la componente in provenienza da altri Comuni (1.155) resta prevalente rispetto a quella in provenienza dall’estero (336), registrando in entrambi i casi una flessione nei confronti del 2010. Per il secondo anno consecutivo sono invece aumentati gli emigrati, in totale 1.403 (rispetto ai 1.329 del 2010 e ai 1.267 del 2009), di cui 1.115 verso altri Comuni (54 in più rispetto all’anno precedente). La popolazione straniera al 31 dicembre scorso ammontava a 6.026 persone, di cui 1.375 minorenni, 882 dei quali nati in Italia. La maggioranza degli stranieri (oltre il 54 per cento) è europea: 2.076 provengono da paesi dell’Unione Europea (in prevalenza dalla Romania); 1.194 sono europei extra Ue (di provenienza prevalentemente albanese). Gli africani sono 1.624 (di cui 513 egiziani, 266 tunisini, 179 marocchini, 129 ivoriani e 143 togolesi), i latinoamericani (in calo rispetto al 2010) 594 (di cui 254 ecuadoregni e 222 peruviani), gli asiatici 488 (di cui 170 cinesi e 127 filippini).


© RIPRODUZIONE RISERVATA