LODI Studente minorenne arrestato per spaccio
Un agente con un cane antidroga

LODI Studente minorenne arrestato per spaccio

Controlli della polizia a scuola: il giovane aveva con sé 3 grammi di hascisc, mentre a casa nascondeva altri 99 grammi di stupefacente e contanti

A scuola con 3 grammi di hascisc già suddiviso in dosi e a casa altri 99 grammi e 475 euro in contanti frutto di attività di spaccio. È stato arrestato in flagranza di reato per spaccio con obbligo ora di permanenza presso l’abitazione della madre un giovane studente lodigiano. I controlli da parte della squadra mobile della polizia di Stato, con l’ausilio dei cani antidroga, sono avvenuti ieri mattina, giovedì 21 ottobre, negli istituti superiori di Lodi. In uno dei plessi di viale Giovanni XIII la scoperta. Lo studente, ancora minorenne, aveva con sé sette dosi già pronte di hascisc. La perquisizione quindi è proseguita a casa, con il ritrovamento del restante stupefacente, poco più di 99 grammi, 475 euro in contanti, raccolti durante lo spaccio, e il classico bilancino di precisione. Inevitabile quindi arresto e obbligo di permanenza presso l’abitazione materna. Sempre nel medesimo istituto un altro studente è stato sanzionato perché in possesso di 0,34 grammi di hascisc, mentre in un’aula sono stati rinvenuti 2,88 grammi di droga dietro un armadio.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola venerdì 22 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA