LODI Scuole, aiuto alle famiglie: tamponi anche in farmacia

LODI Scuole, aiuto alle famiglie: tamponi anche in farmacia

Servizio di Comune e Azienda per agevolare il rientro in classe

Per evitare disagi ai genitori nella ricerca di disponibilità nei punti tampone quando si trovano alle prese un caso positivo nella classe dei figli. Attivo da ieri il servizio voluto da Comune e Azienda Farmacie Comunali e destinato ai bambini delle scuole primarie della città sottoposti a sorveglianza attiva. E che devono quindi eseguire il tampone antigenico a tempo zero (T0), entro 48 ore dal contatto, e a distanza di cinque giorni dal primo test (T5), gratuitamente, come prevede il “percorso scuola” di Regione Lombardia e ATS. «Per agevolare e velocizzare l’esecuzione dei test nelle classi dove si rileva un caso positivo e andare incontro alle difficoltà delle famiglie che devono individuare una farmacia disponibile a fissare appuntamento per l’esecuzione del tampone in tempi strettissimi, abbiamo stabilito un accordo con AFC e le scuole - annuncia il Sindaco Sara Casanova -. Saranno le stesse farmacie comunali, per il tramite dei rappresentanti delle classi interessate, a comunicare la data e la fascia oraria e il luogo per i tamponi. Eviteremo così attese e disagi per i genitori, alcuni dei quali, in questi giorni, hanno addirittura dovuto rivolgersi a esercizi fuori città». Nel dettaglio, sarà il dirigente a dare comunicazione della classe sottoposta a sorveglianza attiva, indicando il numero degli alunni e il contatto del rappresentante dei genitori. Al rappresentante sarà poi comunicata da Afc, data, ora e luogo, tra Farmacia 1 e Farmacia 5, per l’appuntamento garantito, nei limiti del possibile, entro le 48 ore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA